Contributors

Valeria De Carolis
Rebecca Valerio
Laura Natali
Elena Mariateresa Morelli
Sofia Piro
Sabina Ramazzotti
Francesca Pecorella
Caterina Menghini
Valentina Vavalà
Mariano Di Furia
Tommaso Ceccherini
 Manuela Conti
Lorenzo Paruccini
Luca Lemoine
Alvise Tosatti
Camilla Ronchietto
Alessia Di Giacomo
Matteo Di Tosto
Benedetta Ricci
Julia Kelly
Giulia Volpe
Giulio Blasco
Maria Letizia Garay
Maddalena Corbucci
Gaia Sgreccia
Luca Azzaro
Benedetta Piazza
Emanuele D’Alessio
Riccardo Corsi
Matilde Barberini
Leo Moschen
Riccardo Aronica
Viviana Caraccio
Emilia Conti
Alfonso Spinelli
Lavinia Braguglia
Elena Sofia Franchi
Emma Miglia
Sofia Bianchi Alvarez
Anna Kiesowska

Il catalogo dell'operazione

Il catalogo dell'operazione

Il catalogo dell'operazione è attualmente in fase di realizzazione e sarà disponibile durante le tre giornate di apertura al pubblico che chiuderanno questa intensa esperienza. È curato da Valeria Merlini e Daniela Storti e coordinato editorialmente dalla DM Art Consulting, una società di consulenza che opera nel campo storico-artistico formata da due giovanissime storiche dell'arte: Eleonora D'Alessandro e Costanza Molini.

Nel corso della sua attività DM Art Consulting ha curato la catalogazione di importanti collezioni d’Arte, tra le quali si annoverano opere di Bertel Thorvaldsen, Pierre-Auguste Renoir, Pablo Picasso, Le Corbusier, Giorgio Morandi, Alexander Calder, Renato Guttuso, Afro Basaldella, Alberto Burri, Cy Twombly, Michelangelo Pistoletto, Mario Schifano, Christo, etc.

Eleonora D'Alessandro

13043433_10155083670944815_8527976137534062593_n.jpg

Laureata con lode in Storia dell’Arte all’Università di Roma la Sapienza, ha approfondito i suoi studi alla Sorbonne di Parigi. Nel 2015 ha vinto il Premio di Laurea Silvia Pasi, bandito dalla Fondazione Flaminia in collaborazione con Alma Mater Studiorum, per la miglior tesi in Storia dell’Arte Bizantina.
Appassionata di culture e diversità, sta portando avanti un percorso di ricerca nell’ambito della Storia delle Religioni presso l’Università di Roma La Sapienza.

Attualmente collabora con il MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, per le attività di studio, indicizzazione e valorizzazione dell’Archivio degli Incontri Internazionali d’Arte e per la realizzazione dei cataloghi delle mostre.

Ha maturato numerose esperienze professionali nell’ambito della cultura, tra quali si ricorda la partecipazione a #Viviilpresente, iniziativa prodotta dall’Eni all’interno della Quadriennale di Roma, ed il progetto Brave Art realizzato in accordo con il Ministero dei Beni Culturali e la Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Roma.
Ha inoltre lavorato nel campo del marketing presso la PIEMME S.p.a, concessionaria pubblicitaria legata ad importanti testate giornalistiche quali Il Messaggero, Il Mattino, Artribune etc.

Costanza Molini

338499_10150394282057354_1027351571_o.jpg
image.png

Laureata con lode in Storia dell’Arte Moderna all’Università di Roma la Sapienza – Ateneo che la premia per merito al termine degli studi – si è occupata in particolar modo di Baldassarre Peruzzi pittore.

Dal 2014 collabora con la Galleria Borghese per mostre ed eventi, tra i più importanti: Giacometti. La Scultura; Black Mirror. Mat Collishaw; Musica scolpita, musica dipinta; Azzedine Alaïa, Couture/Sculpture; L’origine della Natura Morta in Italia. Caravaggio e il Maestro di Hartford.  Al contempo ha partecipato all’organizzazione di eventi di raccolta fondi dei Mecenati della Galleria Borghese, associazione nata nel 2013 con lo scopo di tutelare e valorizzare il patrimonio storico-artistico del Museo.
Ha inoltre lavorato all’Accademia dei Lincei occupandosi principalmente di Villa Farnesina e contribuito alla realizzazione delle mostre di William Kentridge e Vanessa Beecroft alla Galleria Lia Rumma di Milano.   

Appassionata di linguaggi artistici nelle loro diverse forme entra in contatto con il Festival internazionale di documentari Sole Luna – Un ponte tra le culture per il quale, nel 2015, si è occupata di crowdfunding ed ha curato le relazioni esterne ed istituzionali.

Il Logo

Il Logo

We're back!

We're back!